Star Wars – Il Risveglio della Forza non è il film che ci meritiamo (1 di 2)


Avvertiamo subito che questo articolo sarà privo di spoiler e che inoltre farà parte di una serie di articoli che usciranno sul blog, scritti da più persone di tutta la redazione, quasi a proporvi più visioni e considerazioni su Star Wars – Il Risveglio della Forza.

A poche ore, dopo la visione, la delusione è fastidiosa. Una frase che potrebbe generalizzare il tutto potrebbe essere “non è il film che mi aspettavo”.
Qui c’è da analizzare la dichiarazione: mi reputo un affezionato della saga, che da una scala che va da “però Jar Jar Binks non è male” a “morirei per Star Wars” sono al livello “cazzo, un nuovo film sì!”.
La particolarità della saga originale è che nel 1977, George Lucas, con pochi spicci e un’idea originale (Star Wars non è tratto da nulla se non da un omonimo romanzo scritto dallo stesso Lucas pubblicato però dopo l’uscita del film) aveva portato uno scossone nel mondo del cinema.
La magia non si è ripetuta a inizi 2000 quando propose la nuova trilogia prequel che con alti (Star Wars – Episodio III – La vendetta dei Sith) e bassi (Star Wars – Episodio II – L’attacco dei cloni) tentò di rilanciare il franchise, mai morto nonostante i decenni di pausa, di Star Wars.

I nomi Disney e J.J. Abrams facevano tremare e purtroppo quello che ci aspettavamo è divenuto realtà: Star Wars – Il Risveglio della Forza non è altro che un revival di quello che era Episodio IV – Una nuova Speranza (ora si spiega perché dal titolo è stato tolto quel Episodio VII). Non entreremo nel dettaglio, per quello aspettiamo qualche giorno, ma la grande macchina macina dollari della Disney ha toccato anche Star Wars, un film che entra perfettamente nelle meccaniche di ‘richiesta’ dato il massiccio merchandising, ma non in quelle di soddisfazione.
Sicuramente un film confezionato bene per chi cerca l’intrattenimento, ma manca quella spinta, quel tocco di originalità che ha contraddistinto una saga decennale.
Per farvi un esempio, sappiamo che Anakin a fine dell’Episodio III diventerà Darth Vader, ma è la potenza visiva e la spina dorsale narrativa che riesce a far passare l’ovvio in quel brivido sotto pelle.

Il Risveglio della Forza sacrifica l’originalità e la forza di una Storia (con la S maiuscola) a favore di un fan service che, essenzialmente, non serviva.
Non tanto il film (come detto sopra, per dinamiche commerciali, un film del genere serve), ma l’idea dietro nel proporre qualcosa con una struttura narrativa già vista, rivista, scaldata e riscaldata.

Continua.

Gabriele Barducci

Gabriele Barducci

"We gotta get out while we're young
`Cause tramps like us, baby we were born to run"
- Bruce Springsteen
Gabriele Barducci

You may also like...

Condivisioni