Venezia74: Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, il dolore di una madre

three billboards outside ebbing missouri posterMildred (Frances McDormand) donna single e lavoratrice, custodisce un prodonfo dolore dovuto alla perdita della figlia violentata e bruciata; non riesce a darsi pace visto che il colpevole non è stato ancora assicurato alla giustizia. Così decide di comprare tre spazi pubblicitari facendovi affiggere tre distinti messaggi indirizzati alle forze dell’ordine locali e allo sceriffo (Woody Harrelson).
Tale atto rivelerà pregiudizi, timori e paure della comunità di Ebbing.

Tra la commedia e il drammatico, il terzo film del regista McDonagh conferma l’interesse nel narrare storie che volgono lo sguardo verso le contraddizioni su cui è stata creata la bandiera a stelle e strisce.
Le forze dell’ordine sono distratte, stanche, non credono nel distintivo che indossano, quasi fosse un accessorio di cui ci si dimentica facilmente, come nel caso del vice sceriffo (Sam Rockwell) che in più occasioni dichiara di aver perso il proprio distintivo.
Tutti i personaggi del film sono magnetici e sopraffini, scritti con consapevolezza e un velo di tenerezza a partire dallo stesso sceriffo, malato di cancro al pancreas, si aggiunge anche James (Peter Dinklage), il più famoso folletto di Game of Thrones con una spiccata cotta per Mildred.

McDonagh rende la storia vincente grazie a personaggi brillanti, scrivendo per loro degli scambi di battute mai banali con ritmicità variabile, sceneggiatura che sembra essere uscita direttamente dalla penna dei fratelli Coen.
Con questo film McDonagh, commediografo di successo, conferma la propria tecnica sopraffina; possiede la consapevolezza sia di saper narrare ottimamente le sue storie, mai banali, come nell’utilizzo della macchina da presa, dove collocarla sulla scena per ottenere una prospettiva favorevole alla narrazione.

La pellicola forte di questi valori è stata giustamente premiata come migliore sceneggiatura alla 74esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, accompagnata durante la proiezione, da lunghi applausi dal pubblico in sala.

Three billboards outside ebbing, missouri

Elisabetta Da Tofori

Elisabetta Da Tofori

Forse ti hanno chiesto perché volevi darti al teatro, e tu non hai potuto fornire una risposta ragionevole, poiché ciò che volevi fare nessuna risposta ragionevole può spiegarlo: volevi volare.
-Edward Gordon Craig
Elisabetta Da Tofori

You may also like...

Condivisioni