Author: Simone Tarditi

Berlinale Frem film review 0

Berlinale70: Frem, l’aurora dei ricordi

Mentre il Nord Italia sprofonda nella paranoia per il coronavirus indotta dai media, all’interno della sezione Forum a Berlinale70 passa un documentario che, per contenuti mostrati, mai più lontano potrebbe essere dall’attuale condizione in...

Berlinale Wildland Paradise Drifters review 0

Berlinale70: Double feature su Wildland e Paradise Drifters

Traumi, sbando, microcriminalità, abbandono, desolazione. Cinque punti cardinali per due film presentati alla settantesima edizione del più importante festival tedesco sul cinema, la Berlinale. Due titoli, Wildland (sezione Panorama) e Paradise Drifters (sez. Generation14plus),...

Berlinale Always Amber review 0

Berlinale70: Always Amber, apparire e piacere

Uscito dalla sala, uno spettatore non appartenente alla generazione dei millennials avrebbe, come dire, un senso di confusione mentale misto nausea per aver assistito alla proiezione di Always Amber. Non per i contenuti mostrati,...

Howard Hawks Dawn Patrol 0

Due film da vedere dopo 1917

In futuro, 1917 di Sam Mendes verrà ricordato per le gigantesche scenografie mostrate attraverso un piano sequenza lunghissimo e posticcio, nonché all’apparenza infinito, piuttosto che per la vicenda in sé, incorniciata nella devastazione bellica...

Richard Jewell storia vera 0

L’etica del giornalismo in Richard Jewell

Sulla condotta della reporter d’assalto in Richard Jewell si son spese più parole che per il film nella sua interezza. Dopo lo tsunami #MeToo, Hollywood sembra avere non poche difficoltà a gestire personaggi femminili...

Hammamet recensione Favino 0

Hammamet è il The Irishman italiano?

Sarebbe il colmo se l’ultimo film di Gianni Amelio diventasse motivo di una rivalutazione di Bettino Craxi a vent’anni dalla morte. Sarebbe il colmo perché vorrebbe dire che la coscienza italiana ha ormai fatto...

A rainy day in new york 0

La scommessa persa di A Rainy Day In New York

L’ennesimo film di Woody Allen. C’è chi ne gioisce, c’è chi se ne disinteressa. L’ennesimo film di Woody Allen ambientato nella sua (ex?) città, dov’è nato e sempre vissuto. New York significa l’isola di...